Vatican and canon law

Pro Iure patrio stamus

Decreto generale Covid-19 – Green Pass


SEGRETERIA DI STATO

DECRETO GENERALE

il Sig. Cardinale Segretario di Stato


— visti i Decreti Generali del 28 settembre 2021, del 23 dicembre 2021, del 20 aprile 2022 e del 6 maggio 2022, emanati da questa Segreteria di Stato;

— viste le Ordinanze del Presidente della Pontificia Commissione dello Stato della Città del Vaticano N. CDXXXIX del 18 settembre 2021 e N. DXIII del 25 maggio 2022, in materia di emergenza sanitaria pubblica;

— considerato l’attenuarsi dell’emergenza pandemica, anche in deroga alla normativa vigente,

dispone quanto segue

1) è consentito l’ingresso ai Dicasteri, Organismi ed Uffici che compongono la Curia Romana e alle Istituzioni Collegate con la Santa Sede senza l’obbligo del possesso delle certificazioni previste all’art. 1 dell’Ordinanza N. CDXXXIX del Presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano in materia di emergenza sanitaria pubblica del 18 settembre 2021;

2) l’obbligo del possesso del cosiddetto “Green Pass rafforzato” (da vaccinazione e/o guarigione) valido permane per il Corpo della Guardia Svizzera Pontificia;

3) nei luoghi chiusi e in caso di assembramento è fortemente raccomandato l’uso dei dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie, mentre permane l’obbligo di osservanza delle prescrizioni sanitarie relative all’igienizzazione delle mani e all’aerazione frequente degli ambienti e la loro sanificazione periodica. La Direzione di Sanità e Igiene potrà, di volta in volta, disporre eventuali limitazioni temporanee per esigenze di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

4) il personale della Curia Romana e delle Istituzioni Collegate con la Santa Sede che sia stato a contatto diretto con persona positiva:

– se non vaccinato, potrà rientrare al posto di lavoro dopo l’isolamento fiduciario di dieci giorni, previo test antigenico finale negativo;

– se vaccinato, può accedere, in regime di autosorveglianza, al posto di lavoro con obbligo di uso del dispositivo di protezione individuale delle vie respiratorie di tipo ffp2 in tutti i luoghi chiusi.

5) il presente Decreto, promulgato mediante L’Osservatore Romano, sarà pubblicato anche nel commentario ufficiale degli Acta Apostolicae Sedis e sarà valido fino al 30 settembre 2022, fatta salva ogni ulteriore determinazione.

Dal Vaticano, 1° giugno 2022

Pietro Card. Parolin
Segretario di Stato

Torna su